Insieme per ripulire le nostre città

Siamo in compagnia di Martina Certo, organizzatrice del gruppo di Genova dell’Associazione Plastic Free Odv Onlus, vorresti raccontarci brevemente la storia di questa realtà e di cosa ti abbia spinta a portarla nel contesto ligure?

Parliamo di un’associazione decisamente giovane, nata il 26 luglio del 2019, la quale si occupa principalmente di sensibilizzare quante più persone possibili in primis riguardo la plastica ma in generale anche per tutto ciò che concerne l’inquinamento e lo smaltimento dei rifiuti. Il fulcro della sua attività viene rappresentato dalle Raccolte, attualmente organizzate su tutto il territorio nazionale: gradualmente si sono fatti avanti sempre più referenti su tutta la penisola e di conseguenza è aumentato concretamente anche il numero di eventi organizzati.

Siamo presenti e attivi su tutti i social ed io stessa ho scoperto questa realtà attraverso uno dei loro canali: viene messo a disposizione materiale di ogni sorta, per condividere al meglio lo spirito e tenere costantemente aggiornati riguardo tutte le future iniziative e progetti. Io sono stata attirata da un video in particolare, che mi ha scossa nel profondo ed ho deciso subito di contattarli per partecipare ad una Raccolta, scoprendo così che a Genova (e in Liguria in generale) non era ancora presente e quindi mi sono lanciata e sono diventata io stessa Referente.

Questa domenica si terrà il primo evento?

Esatto, questa domenica 27 non sarà “solo” una Raccolta nazionale ma anche il primo evento in assoluto del gruppo genovese di Plastic Free. Il gruppo è nato un mese fa, ma i primi istanti ci hanno visti alle prese sopratutto con la questione burocratica e quindi a procurarci tutte le autorizzazioni del caso e a prendere accordi con l’Amiu, il punto focale delle nostre collaborazioni, in quanto senza di loro sarebbe stata impossibile la realizzazione di tutto questo.

Possiamo comunque dire che la nostra storia è ancora più giovane di quella dell’organizzazione stessa e di fatto questa domenica sarà il nostro esordio sotto tutti i punti di vista.

Com’è stato inaugurare un’attività di questo genere nel pieno del periodo Covid?

Inizialmente in effetti nutrivo dei forti dubbi sul riuscire ad organizzare una raccolta in questo periodo, tuttavia ho notato che in gruppi di altre aree erano in attività e comunque sono tipologie di manifestazioni che hanno luogo all’aperto, in spiagge o parchi a seconda della necessità, inoltre non prevede la vicinanza tra persone, ciascuno può organizzarsi autonomamente.

Ad ogni modo tutti i volontari saranno muniti di mascherina e guanti e saranno assolutamente rispettosi riguardo le norme stabilite. Sicuramente comunque è stata una fortuna scoprire questa realtà durante la stagione estiva e poterlo quindi avviare in un periodo meno arduo: trovo che iniziare a settembre sia più semplice rispetto ai momenti che ci siamo lasciati alle spalle.

Come gruppo di Genova quindi siete il punto di riferimento cittadino o coprite l’intera regione?

Io per il momento mi sono offerta per coprire la città, tenendo in considerazione comunque anche la possibilità di spostarmi anche fino a Savona e nel contesto del Ponente. Chiaramente bisogna tenere a mente anche il fatto che ogni volta che si cambia comune, bisogna nuovamente chiedere tutti i vari permessi. Attualmente siamo solo io e la mia collega Ellade Buccilli ad occuparci di questo gruppo, di conseguenza sarebbe impossibile coprire tutta la regione. Ad ogni modo a breve dovrebbe inserirsi una terza ragazza ma sempre come referente per Genova: auspichiamo che in futuro anche nel resto del territorio ligure vi sia la volontà di aprire altri gruppi, come avvenuto per esempio nelle regioni del Lazio e del Veneto.

Tornando all’argomento principale, ossia l’evento di Raccolta di questa domenica 27, avresti piacere a darci qualche dettaglio in più?

Si tratta di un evento nazionale che si terrà, nel nostro caso, a Voltri e che vedrà la partecipazione di 62 città in tutta la Penisola: di fatto è la prima manifestazione di questa portata che vedrà tutti questi gruppi coinvolti a svolgere una Raccolta nello stesso giorno, ciascuno nella propria località. Chiaramente se vi fossero altre organizzazioni locali che volessero partecipare e che magari vantano un’esperienza ben più longeva della nostra, siamo pronti ad accoglierli a braccia aperte.

Sappiamo che ci sarà inoltre una sorpresa speciale, ossia la partecipazione dei celebri youtubers TheShow, com’è nata questa collaborazione?

Il nostro collegamento non è stato diretto con i TheShow, ma con lo sponsor (per il momento primo ed unico) della nostra Onlus, ossia Flowe, i quali a loro volta hanno deciso di coinvolgere dei volti noti che già stavano partecipando alla Settimana dell’Ambiente e che hanno accolto con gioia l’occasione per appoggiare la nostra iniziativa.

Naturalmente anche la collaborazione con Flowe non è stata frutta del caso, di fatto si occupano di conti online ma hanno la peculiarità di offrire una carta di legno invece che di plastica. Inoltre ogni volta che qualcuno apre un conto con loro, viene piantato un albero in Guatemala.

Nulla viene lasciato al caso, non vediamo l’ora di partecipare, vuoi aggiungere qualche dettaglio riguardo l’organizzazione di domenica?

L’incontro è fissato alle 14:30 nei pressi dei Giardini vicini al teatro Cargo, Piazza Bernardo e Giovanni Odicini: qui faremo l’appello con la lista di tutte le persone che si sono iscritte all’evento. Di fatto per ogni manifestazione creiamo un link apposito tramite il quale è possibile iscriversi inserendo pochissimi dati, in questo modo possiamo ulteriormente garantire anche la tracciabilità, riprendendo appunto il discorso delle contromisure da adottare per il Covid. Ad ogni modo garantiamo che è possibile fare questa registrazione anche in loco, nel caso vi siano stati problemi online.

Ci sono altri eventi o iniziative che vuoi condividere?

Allo stato attuale non posso sbilanciarmi: essendo questo il primo evento, vi ho concentrato tutte le mie energie, anche per valutare quale sarà la risposta del territorio in generale, sebbene tutti i presupposti siano positivi e prevederà anche la partecipazione dello stesso fondatore, Luca De Gaetano. Per ora ho già ricevuto alcune segnalazioni da parte della comunità in merito ad altre aree che necessiterebbero un nostro intervento, quindi sicuramente abbiamo già diversi spunti su dove recarci prossimamente.

In linea generale comunque Plastic Free Odv Onlus sta cercando di organizzare un nuovo tipo di eventi, le Plastic Free Walk, ossia delle camminate o parti di corsa, durante le quali viene comunque svolta l’attività di raccolta. Rimangono inoltre altri progetti in cantiere, come la sensibilizzazione a scuola, ma chiaramente per ora è tutto congelato e non posso anticipare altro.

Siamo estremamente entusiasti, speriamo che anche il tempo ci assista! Invitiamo anche i nostri lettori a partecipare numerosi, ci vediamo a Voltri!

Scarica qui la Presentazione

Scarica qui il Comunicato Stampa

Il link per iscriversi all’evento: https://www.plasticfreeonlus.it/eventi/27-sett-genova/

 

 

 

Rispondi