Terzo appuntamento della nostra rubrica Adottami, uno spazio interamente dedicato alla realtà del Canile di Montecontessa, i suoi meravigliosi ospiti e tutto il corpo di volontariato nel pieno del loro supporto.

Il primo ospite che abbiamo il piacere di presentarvi oggi, si chiama Sultan: un bel maschio di 10 anni ed è un simil American Staffordshire terrier. Sultan ha alle spalle una storia molto triste, caratterizzata da abbandoni e perdite, pertanto necessita di nuova realtà, in totale equilibrio e stabilità.
Gli piace interagire con l’uomo ed è partecipe nelle attività svolte con i volontari. Ama passeggiare e fare attività di agility. Per lui si cerca una famiglia che abbia già avuto esperienza con la razza e con i caratteri più complessi; motivo per il quale verrà affidato dopo un lungo percorso di affiancamento, al fine di garantirgli una situazione di adozione definitiva.

Il secondo musetto di cui ci farebbe piacere parlarvi invece si chiama Bruce: simil pit, giovane e bellissimo, un cane di taglia media che si trova in canile da un paio di anni.
Nutre un amore profondo per le camminate, correre libero nello sgambo, giocare e tuffarsi nell’acqua. Un cane dal carattere indipendente e non troppo avvezzo alle coccole se manca la confidenza, ma di indole innegabilmente buona e neutrale nei confronti degli altri cani, soprattutto durante le passeggiate. Alle volte si mostra esuberante, ma è tutto correlato alla sua permanenza in canile e al suo disagio all’interno del box. Per questa meraviglia si cerca una famiglia non alla prima esperienza e che lo aiuti a sfogare le proprie energie con lunghe passeggiate ed attività ricreative.

Piccole grandi perle da conoscere e amare

L’ultimo ospite che vogliamo presentarvi in questo terzo episodio si chiama Zeus: un bellissimo e vivacissimo pitbull nato nel 2008 ed in canile dal 2014. Non dimostra assolutamente la sua età, ama fare il bagno, il movimento e non si separa mai dalla sua pallina. Non va molto d’accordo con gli altri cani, per cui sarebbe ideale un’adozione in un contesto senza altri animali. Generalmente si mostra diffidente e ha bisogno di un po’ di tempo per aprirsi e concedere la propria fiducia, sicuramente la famiglia ideale per lui sa essere paziente ed è disposta ad intraprendere un periodo di affiancamento presso il Canile. Una cura ed una dedica che verranno ricompensati dall’affetto e dall’amore che questo splendore è in grado di donare a coloro che sanno ritagliarsi un posto speciale nel suo cuoricione.

Cosa aspettate? Anche oggi si conclude il nostro episodio di Adottami: come sempre vi invitiamo a mettervi in contatto con il Canile di Montecontessa per conoscere questi cani meravigliosi e a condividere per dare loro l’occasione di entrare in contatto con la famiglia ideale. Un sentito ringraziamento a tutti e alla prossima!

-> info@unaonlusgenova.org

-> 010 897 9374

 

Rispondi