Un appuntamento serale

Per questo mercoledì, riusciamo ad essere presenti, ma con qualche ora di ritardo… Ma le storie da condividere non mancano mai, assolutamente!

Per questa serata vogliamo parlarvi di tre adozioni del cuore, incominciando con Nikita, oramai tristemente nota su queste pagine. Di articolo in articolo, è sempre maggiore il lasso di tempo trascorso in Canile per questa meraviglia. Nikita si è ritrovata al Montecontessa a seguito di un abbandono e noi vorremmo che incontrasse una volta per tutta la famiglia che la facesse ricredere.

Parliamo di una cagnolona che era abituata alla vita all’aperto, per cui a maggior ragione sarebbe ideale iniziare con un percorso di conoscenza, col supporto di uno spazio esterno. In questo modo avrà la possibilità di adeguarsi passo dopo passo alle nuove dinamiche della sua nuova vita. Non aggiungiamo altro, le sue foto parlano da sola, o vi serve l’invito scritto per salire a conoscerla?

Proseguiamo con Shorty, splendido pit classe 2012, entrato al Montecontessa quando aveva a malapena un anno di vita. Un cane delicato, sensibile, che ha patito così tanto il box al principio, da procurarsi da solo delle ferite alle zampe a causa dello stress.

I suoi occhioni sono sempre molto tristi, salvo quando i suoi volontari preferiti gli regalano un pizzico di sana libertà con delle lunghe passeggiate. Ama passare il tempo con loro, le persone gli piacciono molto e non disdegna neanche le carezze. Shorty è un pieno di energia, nonostante l’età, ed un cane molto socievole che patisce la solitudine. Per lui si cerca qualcuno disposto a condividere pienamente la propria vita con lui.. Ci aiutate a trovarlo?

Concludiamo con Sonny, un dolce pitbull red nose entrato in canile lo scorso aprile.
Questa meraviglia è nata nel 2015 e non ha un bel passato alle spalle: viveva insieme ad altri cani che lo hanno ferito più volte, trascorsi visibili di cui ancora oggi porta i segni.

Un aspetto che colpisce tutto quelli che lo conoscono, è il fatto che il suo passato non lo abbia cambiato minimamente: Sonny resta il cagnolone coccolone ed affettuoso che è sempre stato. Riusciamo a dargli una nuova possibilità e a trovare qualcuno con cui costruirsi dei nuovi ricordi?

Cosa sono le adozioni del cuore?

In Canile meritano tutti di trovarsi una casa, una famiglia, di voltare definitivamente pagina e andare avanti con la propria vita. Ogni tanto però c’è quella situazione urgente, quel cane o quel gatto che non si riescono a far adottare, che nonostante gli sforzi passano inosservati.

Oppure animi più fragili, che vivono con troppo dolore la propria permanenza in Canile o semplicemente animali a cui resta poco tempo e ai quali si vorrebbero regalare ultimi giorni un po’ diversi, alternativi, una dolce uscita per chi ha saputo resistere ad una vita complicata. Per tutte queste situazioni, è nata l’espressione “adozione del cuore”, un ultimo appello a chi vi è sempre dalla parte degli animali.

Grazie per averci fatto compagnia anche oggi!

-> https://associazioneuna.org/

-> info@associazioneuna.org

-> 010 897 9374

Rispondi