Anno nuovo, vita nuova?

Il 2022 è decisamente alle porte e noi in parte non possiamo che farci coinvolgere dal consueto ottimismo che deriva dai cambiamenti: con l’anno nuovo riusciremo a far di meglio? Noi daremo tutto il possibile per fare in modo che sia così, ma ovviamente avremo come sempre bisogno del vostro immancabile sostegno!

Su questa riga partiamo con le nostre ultime presentazioni del 2021, il primo della giornata è Ciccio, un cucciolone taglia XL di 40 kg: giovanissimo, di appena 6 anni. Ciccio è un mix letale di energia e dolcezza, è un cane dinamico e vivace, ma anche decisamente socievole. Per lui si cerca una guida a tutti gli effetti, in passato è capitato nelle mani di chi non ha saputo esserlo, ma in Canile non ha mai dato problemi. Prova del fatto che, con un carattere meraviglioso come il suo, basta il contesto e la mentalità giusta per una convivenza equilibrata e serena, come dovrebbe sempre essere.

Proseguiamo con il pelosissimo e bellissimissimo Vlad, classe 2013: questa meraviglia si trova in Canile da diversi anni, proprio per un’incomprensione di base. Vlad è un cane buono, di gran cuore, ma non è un peluche e quindi non apprezza le manipolazioni, cerca le coccole solamente da chi gli piace, chi ha saputo concedergli i tempi e lo spazio necessari per costruire qualcosa di importante. Vlad è il caso per eccellenza, la prova concreta (ammesso che ve ne sia bisogno) di quanto le apparenze possano ingannare, di quanto anche le attenzioni possano far danno. Proprio perché non abbiamo dinanzi dei peluche, anche con le miglior intenzioni possiamo mettere a disagio questi animali, perché per quanto l’amore possa essere un linguaggio universale, si manifesta in forme diverse e muta di storia in storia.

Di Nikita oramai non sappiamo più cosa scrivervi, ciò non significa però che smetteremo di farlo: questa piccola è ancora al Montecontessa, con questo sguardo rassegnato, che ci spezza il cuore ogni volta che lo incrociamo. Parliamo spesso di consapevolezza quando si tratta di adozione, come se mettessimo da parte il concetto di famiglia o comunità, ma non è così: proprio perché in situazioni tanto delicate, cani come Nikita rinascerebbero completamente in una casa propria e con una famiglia amorevole al proprio fianco. A maggior ragione abbiamo bisogno di offrirgli il meglio, di far quanto possibile per non deludere le aspettative, perché si meritano quel lieto fine definitivo, che li possa ripagare di tutto quello che hanno affrontato. E per avere tutto questo, servono persone che capiscano tutti i passi necessari, tutto ciò che comporta.

Chiudiamo in bellezza con un bel micetto, il nostro tigrottino Pixi, giovanissimo a sua volta, di soli 3/4 anni. Purtroppo anche lui porta su di sé le tracce di un po’ di sfortuna: risulta Fiv positivo ed è stato necessario amputargli l’arto posteriore sinistro. Rimane comunque di una bellezza intramontabile, oltre che ad essere un micione meraviglioso e coccolone, una volta superata l’iniziale diffidenza. Si trova molto a proprio agio con i suoi simili e non vede l’ora che si presenti la sua famiglia per portarselo a casa una volta per tutte, cosa state aspettando?

Questione di timidezza?

Nel caso ve lo foste persi, da qualche giorno sulla pagina Fb dell’associazione trovate un simpaticissimo contest, di cosa si tratta? In giro per la città sono stati affissi dei manifesti, parte di una campagna di sensibilizzazione per gli ospiti del Canile che ancora cercano casa.

L’associazione ha messo in palio tre premi, rispettivamente:

1^Classificato: Maglietta
2^Classificato: Calendario da muro e Agenda
3^Classificato: Calendario da tavolo
Cosa fare per vincere? Trovate un manifesto, scattatevi un selfie e pubblicatelo sotto il post  in pagina, coloro che si aggiudicheranno il maggior numero di like potranno vincere uno di questi tre fantastici premi.
Buona fortuna e tanti auguri!

-> https://associazioneuna.org/

-> info@associazioneuna.org

-> 010 897 9374

Rispondi