Un nuovo inizio

Prosegue la rincorsa contro il tempo, gli impegni da mantenere dopo averli rimandati per tutta l’estate si ripresentano..e chiaramente continua anche la nostra strepitosa rubrica!

Ci ritroviamo qui, al Canile di Montecontessa, per raccontarvi di altri tre pelosi ancora (incredibilmente) sprovvisti di una casa e di una famiglia tutta per loro. Diamogli una zampa tutti assieme!

Il primo della giornata è Jimmy, che non è la prima volta che vi presentiamo: nato nel 2011, si trova in canile da oramai quasi due anni, assolutamente inconcepibile! Jimmy è un tenerone, un concentrato di pura energia, sebbene non sia proprio un cane di primo pelo. I primi tempi trascorsi nel box (che ancora soffre molto) lo avevano reso leggermente diffidente nei confronti delle persone, ma la verità è che è sempre alla ricerca di contatto, ha voglia di giocare e di ricevere amore in quantità illimitata. Cosa vogliamo fare? Solo perché è un cane adulto merita di rimanere dietro alle sbarre per tutta la vita?

Il secondo musetto di oggi è Teo: cresciuto in casa, dopo essere stato adottato da cucciolo, trascorrono così i primi 4 anni della sua vita. Chi si occupava di lui, una persona anziana, di punto in bianco decide che non riesce più a gestirlo e per lui si aprono immediatamente le porte del Canile. La sua vita è stata stravolta dall’oggi al domani, ha dovuto abituarsi ad una nuova realtà (ben diversa dalla precedente) e non capiva come e se fidarsi dei volontari, ma col tempo è riuscito ad aprirsi. Ora si gode le passeggiate, anche se tira un pochetto, e le escursioni in macchina (che adora). Teo ama la compagnia, si trova a proprio agio con le persone e con i propri simili: la troviamo una famiglia con un posto su misura per lui?

Ed infine eccoci nuovamente con Raul, nemmeno lui è un viso nuovo. Un pitbull rednose, semplicemente bellissimo, semplicemente stupendo: Raul è nato nel 2016 e proviene dal Sud. Giunto qui con la promessa di una vita migliore, si è ritrovato nelle mani di una famiglia che non ha saputo gestirlo e che ha presto infranto la promessa, da qui il suo arrivo in Canile. Mettiamo da parte gli stereotipi del pit e del cane adulto, parliamo di lui per chi è davvero e basta: Raul è un cane pieno di energie, che ha bisogno di qualcuno che stia al suo fianco come punto di riferimento, in primis, ma anche come compagno di avventure. Tende ad ignorare i propri simili, ma per lui si preferirebbe una famiglia in cui possa essere figlio unico. Si cerca qualcuno che non abbia pregiudizi e che sia disponibile ad intraprendere un percorso conoscitivo, fatevi avanti!

Condividete e condividete!

Si conclude anche per oggi, grazie per le condivisioni e per il prezioso aiuto che ci date sempre, alla prossima!

-> https://associazioneuna.org/

-> info@unaonlusgenova.org

-> 010 897 9374

 

Rispondi