Sapore di sale, sapore di mare

Nel mezzo della bella stagione, nonostante le continue minacce di maltempo per ora miracolosamente scampate, come sempre torniamo nei pressi del Canile di Montecontessa, per raccontarvi la storia di altri meravigliosi ospiti, ancora in cerca di una famiglia e di una casa per la vita.

Il primo ospite di oggi è Jimmy, un cane veramente speciale, nato nel 2011, oramai si trova in Canile da diversi mesi, a seguito di una rinuncia di proprietà. Per un cane di 9 anni è difficile ritrovarsi da un giorno all’altro dentro in un box, è stata un’esperienza che lo ha reso diffidente nei confronti delle persone, e come non capirlo? Jimmy è un cane buonissimo, intelligente e ricettivo, adora le passeggiate ed è impeccabile al guinzaglio. Con i propri simili va a simpatie, ma è un cane che vuole godersi la vita e fare attività, per questo per Jimmy si cerca una famiglia che possa regalargli tutto il movimento di cui ha bisogno.

Il secondo ospite è Romeo, bellissimo e giovanissimo, è un cane di taglia media e si trova in canile dal 2017, quando era solo un cucciolo. Romeo è profondamente affettuoso nel momento in cui concede la propria fiducia e al guinzaglio è molto equilibrato. Si trova a proprio agio con i viaggi in macchina, va d’accordo con i propri simili e con i gatti, ma non è compatibile con i bambini. Avendo subito l’abbandono in giovane età, necessita di una guida, qualcuno che possa dargli tutto il supporto necessario ed insegnargli tutte le competenze per godersi la vita in tranquillità, all’interno del proprio nucleo familiare e all’esterno. L’ideale per Romeo quindi è una famiglia tranquilla inserita in un buon contesto e possibilmente con un giardino, per dargli modo di potersi abituare gradualmente alla sua nuova vita.

Infine vi ripresentiamo Bic, una meraviglia di micio, ma molto sfortunato. Bic è comparso così, all’improvviso, nei pressi di una colonia felina: una comparsa che lascia facilmente intendere che si tratti di un abbandono. Bic ama la compagnia, si mostra molto affettuoso nei confronti delle persone. Si tratta di un micione castrato, FIV positivo, con un’insufficienza renale ed un carcinoma all’orecchio. Una situazione indubbiamente delicata, ma il cui peso ha un limite: Bic è un gatto semplicemente stupendo e merita di trascorrere il resto della propria vita in casa, circondato da chi lo ama.

Alla prossima settimana

Con queste tre storie si conclude il nostro consueto appuntamento, vi ringraziamo per l’attenzione e per la collaborazione che ci offrite sempre con l’uscita di un nuovo pezzo. Grazie!

-> https://associazioneuna.org/

-> info@unaonlusgenova.org

-> 010 897 9374

Rispondi