La bellezza risiede negli occhi di chi guarda

Le giornate trascorrono imperterrite, queste settimane sembrano volerci sfuggire tra le dita, in una primavera piuttosto altalenante, ma noi restiamo qui, pronti a presentarvi altri splendidi cani in cerca di una casa!

Il primo ospite di oggi ha un nome importante, Faraone: la serietà risiede giusto nel nome, Faraone infatti è un cane alquanto buffo e di cuore sensibile. Ha soli 4 anni eppure porta sulle spalle un passato poco semplice. Faraone ha ancora tutto da imparare, eppure non mostra problemi, né durante le passeggiate né con i propri simili. Un cane di cuore, cerca il contatto, le coccole e vuole fare tanta attività. Patisce molto la sua attuale vita in box, per questa ragione si cerca per lui una famiglia ed un contesto sereni, dove possa godersi pienamente tutte le gioie della vita, affetto, attenzioni e attività a non finire.

Rimanendo sull’onda dei nomi altisonanti, il nostro secondo ospite di oggi è Zeus Corso. Uno splendido, per l’appunto, cane corso, dotato di una grandissima sensibilità e di un desiderio quanto mai profondo e genuino, di far parte di una famiglia. Zeus Corso è entrato in canile a seguito di una rinuncia di proprietà, aveva una famiglia, una casa, proprio per questo, patisce ancora di più la sua permanenza in canile, perseguitato dai ricordi. Inizialmente tende a mostrarsi diffidente, necessita del suo tempo per potersi fidare delle persone, nel momento in cui si lascia andare però, ci ricompensa con una dolcezza a dir poco disarmante. Per Zeus si cerca una casa dove possa essere parte integrante della famiglia (senza bambini), non da relegarsi ad una vita in solitudine di solo giardino o box.

Il terzo ospite invece si chiama Nelson, un bellissimo Bulldog americano nato nel novembre del 2012. Ora sono tre anni esatti che si trova al Canile di Montecontessa. Nei primi due anni ha avuto bisogno di intraprendere un determinato percorso, con il sapiente supporto da parte dei volontari e degli operatori, affinché riuscisse ad emergere in superficie il suo vero io. Al suo arrivo in canile, Nelson era molto nervoso e stressato, cercava e desiderava il contatto, ma non riusciva sempre ad esprimersi al meglio. Adesso è riuscito a ritrovare il proprio equilibrio, ha fatto molte esperienze che lo hanno arricchito: ha scoperto che gli piace andare in macchina, farsi pettinare e ricevere carezze. Adora anche le attività di ricerca, giocare con la palla e godersi le lunghe passeggiate. Alla luce di questo bagaglio importante, coloro che saranno interessati ad adottare Nelson, dovranno essere disponibili per un percorso di conoscenza, in modo da riuscire a creare tutti quei presupposti per una vita assieme, in totale serenità.

Ultima che vogliamo presentarvi oggi è Ginger, giunta al Canile di Montecontessa a seguito di una segnalazione perché è stata ritrovata vagante e nessuno si è presentato a cercarla. Si è scoperto presto il perché, era incinta. Ginger ha circa un anno, ha partorito in canile e si è mostrata una mamma attenta e giudiziosa nonostante la sua giovane età. I suoi cuccioli hanno già trovato tutti una casa, ma anche lei è ancora piccola ed è alla ricerca di una famiglia che possa amarla per il resto della vita. Inizialmente si mostra un poco timida e diffidente, ma basta poco per farla sciogliere e diventare amici. Ginger è semplicemente dolcissima, molto curiosa e attenta, ha tutta una vita davanti a sé e merita di viverla al meglio, al fianco di qualcuno che non abbia paura ad amare.

Un evento imperdibile

E se già negli scorsi appuntamenti, non abbiamo mai perso l’occasione per segnalarvi le varie iniziative, webinar ed affini, di certo non lo faremo questa volta! In questo weekend di festa infatti, rispettivamente l’1 e il 2 di maggio, al Canile di Montecontessa avranno luogo due giornate particolarmente intente, al fianco di Ivano Vitalini, istruttore cinofilo specializzato nella gestione del contesto urbano, problemi di aggressività, socializzazione intra e interspecifica, formazione per operatori di canile, attività di ricerca ludica, dog orienteering e mobility come metodo per creare relazione tra cane e conduttore. Un seminario nel corso del quale verranno approfondite svariate tematiche, tra cui le caratteristiche della razza, l’analisi delle motivazioni e la considerazione della loro gestione.

Un incontro aperto chiaramente ai professionisti del settore, ma anche a coloro che vogliono approfondire la propria conoscenza in merito alle razze canine, in vista o a seguito di un’adozione.

Come sempre vi lasciamo tutti i contatti utili, nel caso foste interessati a prendervi parte! Grazie per il sostegno e per la sentita partecipazione, alla prossima!

-> Link EVENTO                                                                                                            -> formazione@unaonlusgenova.org
-> 0108979374

Rispondi